Dettaglio news

26 settembre 2018

HEALTHNET a Euro Bio High Tech

healthnet

Euro Bio High Tech 2018, il più importante evento dedicato all'innovazione nel biomedicale, nelle biotecnologie e nella bioinformatica nell'area dell'Europa Centro-Orientale e Balcanica, si terrà a Trieste, presso il Palazzo dei Congressi della Stazione Marittima, dal 26 al 27 settembre 2018.

Concentrata in 2 giorni di esposizioni, incontri e workshop offre ai suoi visitatori una panoramica completa del settore Biotech Smart Health.

Euro Bio High Tech connette i due versanti del settore Biotech Smart Health, quello di ricerca e quello industriale, al fine di creare nuove opportunità di sviluppo e di business.

ASUITs e il progetto HealthNet saranno presenti con un proprio stand espositivo in entrambe le giornate presso il Palazzo dei Congressi della Stazione Marittima, dal 26 al 27 settembre 2018.

Mercoledì 26 settembre alle 16:35 presso la Sala Oceania C del Centro Congressi-Stazione Marittima, la dott.ssa Ofelia Altomare, coordinatrice del progetto HealthNet, interverrà al convegno nell'ambito dell'Ambient Assisted Living con un intervento dal titolo: Healthnet project, integrated care and the role of Health Districts.

Il dott. Gian Matteo Apuzzo, Project manager HEALTHNET, incontrerà altre istituzioni pubbliche, aziende ed enti di ricerca impegnati nell'ambito dello SMART HEALTH non solo per promuovere il lavoro di ASUITs, ma anche per avviare la costruzione di reti di collaborazioni internazionali in linea con il progetto HealthNet.

Percorsi di cura e assistenza integrata socio-sanitaria a domicilio attraverso il supporto di soluzioni ICT (Information and Communication Technology) - Interreg V-A Italia-Austria 2014-2020

Il progetto HEALTHNET si prefigge, attraverso una serie di attività di analisi comparata, formazione e sperimentazione, di sviluppare strategie di intervento innovative in ambito sociosanitario per la definizione di modelli organizzativi condivisi nell'area transfrontaliera relativamente alle cure a domicilio. L'obiettivo generale è la presa in carico integrata di persone assistite in particolare nella fase post-dimissioni ospedaliere, anche attraverso il supporto di soluzioni tecnologiche. L'ASUITs, insieme alle tre Regioni coinvolte, intende partire da quanto già sviluppato con precedenti progetti sia locali che di cooperazione europea, con l'obiettivo di stabilire una cooperazione istituzionale relativamente a modelli organizzativi replicabili e sostenibili in ambito sociosanitario.
Gli obiettivi specifici sono: migliorare l'integrazione ospedale/territorio in modo da garantire ai pazienti una continuità delle cure, aumentare e migliorare le possibilità di vita autonoma a casa di persone affette da patologie croniche, in particolare in situazioni di post-ricovero, mediante la messa a disposizione di sistemi e strumenti ICT (eHealth e eCare), evitare ricoveri ospedalieri e accessi al pronto soccorso delle persone accolte nell'ambito della residenzialità e aumentare le competenze del personale e dei care-givers informali attraverso la formazione ad hoc.

Il progetto risulta quanto mai importante per la realtà locale e regionale caratterizzata da un indice di invecchiamento più alto della media europea, al fine di migliorare la qualità delle cure, ad aumentare il benessere dei cittadini e a contenere la crescente spesa sanitaria.

In occasione delle due giornate di lavoro e della presenza della ditta fornitrice dei software utilizzati dal progetto, si avvierà l'attività di formazione congiunta che vede coinvolte 4 RSA, una per ciascun Distretto Sanitario di ASUITs. Il progetto prevede il monitoraggio di pazienti ricoverati presso le residenze protette convenzionate con i Distretti, pertanto verrà organizzato il primo incontro di training che vedrà partecipare i referenti delle RSA, gli infermieri che operano nelle strutture individuate, i Medici di Medicina Generale che verranno coinvolti dalle singole strutture, i coordinatori delle RSA dei singoli distretti e i medici di distretto. Inoltre, in continuità con il progetto SMARTCARE di cui ASUITs era capofila, si proseguirà con il monitoraggio di 10 pazienti a domicilio grazie all'installazione dei devices ICT presso le abitazioni delle persone in carico al servizio infermieristico domiciliare.

CREAUS/ PC/ss

torna su
ultima modifica: 26 settembre 2018 Commenti / Suggerimenti