Struttura Complessa

Cardiologia

Chi siamo

Le attività della Struttura Complessa di Cardiologia sono finalizzate a:

  • Garantire le attività di prevenzione, diagnosi e trattamento medico ed interventistico, in urgenza/emergenza ed in elezione alle persone con patologie cardiovascolari.
  • Garantire le attività didattiche universitarie previste dagli ordinamenti dei corsi di laurea in Medicina e Chirurgia, delle Professioni sanitarie e di numerose Scuole di Specializzazione, Dottorato in Biomedicina Molecolare e Master Universitari.
  • Realizzare attività di ricerca clinica e di base. Presso la Struttura si svolgono numerose Sperimentazioni e Registri Internazionali ed è sede del Registro Malattie del Miocardio, parte di un Network Internazionale.
  • Gestire, in collaborazione con l'International Center for Genetic Engineering and Biotechnology (ICGEB), il Laboratorio di Cardiologia Molecolare e Traslazionale (CTC).
  • Coordinare la Rete per le emergenze cardiologiche (HUB di riferimento per Gorizia-Monfalcone).
  • Realizzare le attività previste nei piani di formazione aziendale e nelle convenzioni con ASUITs.
  • Contribuire alla valorizzazione, formazione e sviluppo di competenze del personale.

La Struttura Complessa Cardiologia dell'Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Trieste nasce nel 1964 presso l'Ospedale Maggiore, sotto la Direzione del Prof. Fulvio Camerini.

Dal 1999 è diretta dal Prof. Gianfranco Sinagra, professore Ordinario di Cardiologia e Direttore della Scuola di Specializzazione in Malattie dell’Apparato Cardiovascolare dell’Università degli Studi di Trieste.
E' Centro di Riferimento per le Cardiomiopatie, lo Scompenso Cardiaco e la Cardiologia Invasiva, incluso il trattamento per via percutanea dei difetti congeniti, delle cardiopatie valvolari e dei disordini del ritmo. Dal 2010 è attivo il Laboratorio di Cardiologia Molecolare e Medicina Traslazionale.

Nel maggio 2003 si è trasferita presso il Polo Cardiologico dell'Ospedale di Cattinara mantenendo presso l'Ospedale Maggiore un Servizio di Consulenza Cardiologica e Riabilitazione ambulatoriale. E' Centro di Riferimento per le Cardiomiopatie, lo Scompenso Cardiaco e la Cardiologia Invasiva. Intensa è l'attività di ricerca e didattica. Nel 2010 è stato attivato il Laboratorio di Cardiologia Molecolare e Medicina Traslazionale.

E' sede della Scuola di Specializzazione in Malattie dell'Apparato Cardiovascolare dell'Università degli Studi di Trieste e di molteplici attività formative e di tirocinio nell'ambito di Corsi di Laurea, Master ed Attività professionalizzanti nazionali ed internazionali.

Ogni anno vengono effettuati oltre 2500 ricoveri, il 35% dei quali per residenti fuori provincia ed in altre regioni. Attività di collaborazione transfrontaliera nell'area dell'emergenza cardiologica (STEMI).
324 dei ricoveri in regime emergenza ed urgenza. Funzioni Hub per la provincia di Gorizia ed il basso Friuli. Oltre 60.000 prestazioni ambulatoriali nell'ambito degli ambulatori dedicati ad alta specialità per esterni, consulenza cardiologica per interni e diagnostica non invasiva.

700 procedure/anno di elettrofisiologia ed elettrostimolazione inclusi gli impianti di defibrillatore sottocutaneo, ablazioni di aritmie complesse ed estrazioni elettrodi.

1800 procedure di emodinamica diagnostica ed interventistica incluso il trattamento dei difetti strutturali (PFO, TAVI, Mitra Clip).

ECMO alle procedure complesse e/o su pazienti instabili. Consolidata collaborazione con la SC Cardiochirurgia con costante interazione e concreto Heart Team.

Mortalità durante ricovero 1%; mortalità a 3 mesi 1.7%. Mediana Door to Balloon 43’ (33' se ECG preH); D2B <90 nel 81% dei casi di STEMI. Mortalità ospedaliera per IMA-STEMI 3.8%; a 30 gg 3.9%; reIMA a 30 gg 1.1%.

Mission:
rispondere ai bisogni di coloro che a noi si rivolgono con prestazioni di eccellenza ed attenzione alla persona:
1) il paziente è la nostra priorità
2) puntare alla massima qualità
3) ascolto, coinvolgimento  e comunicazione
4) innovazione  continua di pensiero, organizzazione e tecnologie
5) appropriatezza e scelte sostenibili
6) “io” come parte del “sistema”

Storia della Cardiologia di Trieste

Contatti

telefono: 040 3994477 - Segreteria Direttore
telefono: 040 3994875 Segreteria Degenza (lun-ven 8:00-15:00)

Indirizzo

via Valdoni 7
34149 Trieste (TS)
Polo Cardiologico
sulla mappa indicazioni stradali

In questa struttura

Area Dipartimentale di Cardiologia Ospedale Maggiore e Riabilitazione del Cardiopatico

La Struttura Semplice Area Dipartimentale di Cardiologia svolge ruolo di consulenza cardiologia urgente e/o programmata per i pazienti ricoverati nei reparti e Pronto Soccorso. Inoltre vengono espletate tutte le consulenze preoperatorie per segue

Cardiologia (Reparto di Degenza)

Il Reparto dispone di trenta posti letto e due posti letto Day-Hospital. Ogni stanza è dotata di due letti e di un bagno completo con doccia. Nella sezione degenza vengono effettuati circa 2600 ricoveri/anno di cui il 35% non residenti. Per segue

Centro di Cardiologia Molecolaree Sperimentale (Center for Translational Cardiology, CTC)

La collaborazione tra i Cardiologi dell'Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Trieste-Cattinara ed i Ricercatori del team di Cardiologia Molecolare dell'Internazional Center for Genetic Engineering and Biotechnology si concretizza nel segue

Elettrofisiologia, Aritmologia ed Elettrostimolazione

Il Laboratorio di Elettrofisiologia ed Elettrostimolazione esegue circa 700 procedure all'anno. In particolare vengono eseguite: Procedure di Elettrostimolazione Impianti e sostituzioni di pacemaker (PM) Impianti e sostituzioni di Defibrillatori segue

Emodinamica diagnostica ed interventistica

La Sezione di Emodinamica Diagnostica ed Interventistica, prevalentemente dedicata ai Pazienti ricoverati presso la Struttura Complessa di Cardiologia di Trieste, rappresenta un riferimento in ambito regionale per l'attività diagnostica e per segue

Ecocardiografia

Gli esami ecocardiografici vengono eseguiti allo scopo di identificare ed approfondire problemi clinici cardiovascolari. Vengono eseguiti annualmente circa 10.000 esami ecocardiografici completi (M-mode, bidimensionali, Doppler e Color Doppler segue

Unità coronarica

L’Unità Coronarica è dotata di 6 posti di terapia intensiva, 2 posti di isolamento e 2 posti di terapia semi-intensiva, divisi in box a 1 o 2 posti letto. Vengono gestiti pazienti critici con necessità di monitorizzazione intensiva. Vengono segue

ultima modifica: 6 dicembre 2018 Commenti / Suggerimenti