Tipi di ricovero

Ricovero d'urgenza

Questo tipo di ricovero viene assicurato 24 ore su 24 attraverso il numero gratuito 112 o attraverso il Pronto Soccorso.
Servizio 112 e guardia medica
E' un servizio sanitario mobile attivabile telefonando gratuitamente al 112.
L'operatore, sulla base delle informazioni raccolte durante la telefonata, decide tra le possibili tipologie d'interventoquella più appropriata; consiglio telefonico, invio dell'ambulanza con infermiere professionale, auto con medico a bordo, elicottero, ...
Tutte le chiamate vengono registrate per tutelare operatori ed utenti.
Il servizio di continuità assistenziale (ex Guardia Medica) è attivo ogni notte dalle 20:00 alle 8:00, nei giorni festivi dalle 8:00 alle 20:00 e nei prefestivi dalle 10:00 alle 20:00.

Pronto Soccorso

Negli Ospedali Maggiore e di Cattinara è presente una sede di Pronto Soccorso dove il 112 trasporta gli utenti. Gli operatori del 112 decidono a quale ricorrere in base allo stato della persona, alle specialità presenti nelle due strutture e secondo protocolli di comportamento prestabiliti.
Al Pronto Soccorso si possono recare tutti coloro che necessitano di un intervento d'urgenza. Il Pronto Soccorso garantisce gli interventi terapeutici d'urgenza, i primi accertamenti diagnostici, l'osservazione temporanea o la dimissione del paziente.
Un infermiere professionale accoglie il cittadino e, dando priorità ai casi più urgenti, lo fa accedere alla visita medica. Nelle sale d'aspetto ci sono le informazioni per capire il significato del codice colore attribuito dal personale.
Entrambe le sedi di Pronto Soccorso sono dotate di letti per i pazienti che necessitano di un periodo d'osservazione a causa delle loro condizioni.
Qualora si ravvisi la necessità di trasferire il paziente in un'altra Azienda, il medico di guardia predispone un trasferimento assistito.
Se il medico di guardia ritiene che la prestazione in Pronto Soccorso non sia necessaria ed urgente, il paziente è tenuto a pagare il ticket per gli accertamenti effettuati.
Gli operatori del Pronto Soccorso provvedono ad avvisare i parenti del paziente nei casi di ricovero imprevisto, qualora questi non sia in grado di farlo personalmente.

torna su

Ricovero ordinario

Il ricovero ordinario avviene su richiesta del medico curante o di uno specialista extraospedaliero. Con la proposta di ricovero, il paziente si reca al Pronto Soccorso e il medico di guardia stabilisce il reparto di competenza.
Il ricovero ordinario in ambito specialistico può diventare programmato se non ci sono posti letto disponibili o se esiste una lista d'attesa per quella particolare prestazione.
L'Accettazione Amministrativa, adiacente al Pronto Soccorso, rilascia la cartella clinica e, su richiesta del cittadino, un attestato di ricovero.

torna su

Ricovero programmato

Il ricovero programmato, previsto per le patologie non urgenti, può essere stabilito dai medici del reparto di competenza. La prenotazione del ricovero viene trascritta su un apposito Registro dei ricoveri.; questi avvengono osservando l'ordine di prenotazione.
Quando il ricovero è programmato per un intervento chirurgico, nei giorni che precedono il ricovero il paziente è sottoposto ad esami preoperatori (es. elettrocardiogramma, radiografia del torace, prove di funzionalità respiratorie, esami dei sangue, ...). Tali prestazioni, richieste dal medico del reparto, sono esenti dal pagamento del ticket. Qualora il paziente decida di non operarsi o di farlo in altra Azienda Ospedaliera, deve pagare il ticket sugli esami effettuati.
Il giorno del ricovero il paziente si deve presentare in reparto ed il foglio di ricovero viene trasmesso all'accettazione amministrativa per il rilascio della cartella clinica.
Nel caso in cui il paziente venga dimesso ma debba completare alcune indagini relative alla patologia per cui è stato ricoverato, può eseguirle ambulatorialmente senza dover pagare il ticket entro tre settimane dalla dimissione. Questo è valido anche per gli altri tipi di ricovero (ordinario, day hospital e day surgery).

torna su

Ricovero Programmato day-hospital

Questo tipo di ricovero con degenza diurna senza pernottamento viene programmato dal reparto in seguito ad un ricovero pregresso oppure ad una visita specialistica ambulatoriale. E' destinato a coloro che necessitano di prestazioni di diagnosi, cura e riabilitazione che hanno un indice di complessità elevato (o per prestazioni che richiedono l'intervento di più specialisti) e che necessitano di assistenza medica e infermieristica non ambulatoriale.
Per accedere al ricovero il cittadino si reca all'accettazione amministrativa con il foglio di prenotazione rilasciato dal reparto stesso o direttamente nel reparto che provvede a trasmettere la prenotazione all'accettazione amministrativa.
La cartella clinica rilasciata viene utilizzata per tutti i ricoveri programmati e può essere archiviata; pertanto il paziente potrà disporne solo al completamento del programma stabilito.
Le prenotazioni di ricovero in day hospital, come quelle per ricovero programmato, sono trascritte su un analogo registro per garantire la trasparenza delle liste d'attesa.

torna su

Ricovero a pagamento

Attualmente non sono previste aree di degenza completamente private e riservate ai pazienti che scelgono il ricovero a pagamento: è però possibile scegliere il medico o l'equipe da cui si vuole essere seguiti (o operati) pagando le prestazioni professionali secondo tariffe rese note in anticipo dal professionista prescelto.
L'utente deve pagare una caparra al momento del ricovero.

torna su

Intervento Chirurgico

Questo documento è stato redatto nell’ambito del progetto della Regione Friuli Venezia Giulia "Handbook".
Il testo è stato realizzato seguendo il metodo ETHIC, che ne aumenta la leggibilità.
Intervento Chirurgico scheda informativa Regione FVG

torna su
ultima modifica: 20 aprile 2018 Commenti / Suggerimenti